SERVICES

Tremiti: rischiano il naufragio, interviene la Capitaneria

Termoli - Partiti dall’Abruzzo in barca con destinazione le Isole Tremiti,a cinque miglia dalle Diomedee hanno iniziato a imbarcare acqua rischiando di affondare. A salvare i sei giovani prima che l’imbarcazione colasse a picco, la Capitaneria di porto di Termoli

Termoli - Partiti dall’Abruzzo in barca con destinazione le Isole Tremiti, a cinque miglia dalle Diomedee hanno iniziato a imbarcare acqua rischiando di affondare. A salvare i sei giovani (due ragazze e quattro ragazzi) prima che l’imbarcazione colasse a picco, la Capitaneria di porto di Termoli, intervenuta con la delegazione di spiaggia di stanza a San Domino, la principale delle Tremiti. La comitiva era partita al mattino da Fossacesia per trascorrere una giornata di svago. Con loro anche una coppia di coniugi a bordo di una seconda barca. All’arrivo nei pressi di San Domino, il natante di sei metri su cui si trovava il gruppo ha iniziato a imbarcare acqua capovolgendosi in pochi minuti. I ragazzi sono riusciti a salire sulla barca della coppia che però a causa delle dimensioni ridotte non poteva accogliere tutti e sei i giovani, rischiando così di affondare a sua volta. Pochi minuti dopo l’sos, un gommone veloce ha raggiunto l’imbarcazione capovolta e tratto in salvo il gruppo. La comitiva, in poco tempo, è stata assicurata al porticciolo di San Domino e poi condotta nella sede della delegazione di spiaggia. Nel frattempo la Capitaneria ha proceduto al recupero della barca. Un sommozzatore dell’isola si è immerso assicurando il natante a un pallone. L’intera operazione ha impegnato gli ufficiali dalle 10.00 di oggi per circa un’ora. Sono in corso accertamenti sulle cause del ribaltamento. Non si esclude la presenza di una falla nello scafo. I giovani, molto agitati al momento dell’arrivo degli ufficiali, sono stati rifocillati. La Capitaneria ha provveduto a fornire loro indumenti asciutti.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››