SERVICES

La Coast Guard americana si affida alla stampa 3D

Genova - Potenziato il programma per la costruzione dei pezzi di ricambio a bordo: «Così taglieremo i costi».

Genova - La Guardia Costiera americana punta sul 3-D. Il Coast Guard Research and Development Center di New London, nel Connecticut, sta attualmente analizzando come l’utilizzo della tecnologia 3-D potrebbe migliorare la reattività delle missioni, grazie alla possibilità di produrre sul momento alcune parti di ricambio.
Acquista una copia digitale dell’Avvisatore Marittimo per continuare la lettura

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››