SERVICES

Dopo otto anni di sofferenze la Grecia è fuori dal pericolo default

Atene - Alexis Tsipras festeggia la fine del memorandum tra la Grecia e i creditori internazionali, indossando per la prima volta una cravatta.

Atene - Alexis Tsipras festeggia la fine del memorandum tra la Grecia e i creditori internazionali, indossando per la prima volta una cravatta. Intervenendo davanti ai deputati della sua coalizione di governo, il primo ministro ellenico portava una cravatta bordeaux su camicia bianca, con completo blu. Si tratta di una promessa mantenuta: Tsipras aveva detto, all’inizio del suo primo mandato da premier, che avrebbe messo la cravatta solo quando la Grecia avesse risolto il problema del debito. Nel corso degli anni, molti colleghi europei gli avevano regalato cravatte, tra cui Matteo Renzi. Nel suo discorso, Tsipras ha detto che l’accordo raggiunto all’Eurogruppo in Lussemburgo renderà nuovamente la Grecia «un paese normale». Secondo l’intesa, Atene può posticipare di 10 anni il pagamento dei 110 miliardi di euro di prestiti ricevuti dal vecchio fondo salva-Stati Efsf, e viene esteso di ulteriori 10 anni il “periodo di grazia” (in cui non scattano sanzioni se non si ripaga il prestito). Un’ultima tranche di aiuti da 15 miliardi darà al governo la sicurezza di coprire tutti i bisogni finanziari del prossimo anno.

«Un grande giorno»
«È un grande giorno per la Grecia e l’eurozona, ora dobbiamo festeggiare, la Grecia è tornata a stare sulle sue gambe, è pronta a camminare di nuovo da sola». Lo ha affermato al suo arrivo all’Ecofin il commissario Ue agli affari economici Pierre Moscovici dopo l’intesa raggiunta nottetempo sulla fine del programma e l’alleggerimento del debito. «I greci hanno sofferto molto in questi anni di crisi, non per il programma perché non è questo che ha creato la crisi», ha aggiunto. «Accolgo con favore l’accordo di ieri sul completamento del programma greco, è un momento storico», ha detto anche il vicepresidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis al suo arrivo alla riunione dei ministri delle finanze dei 28, sottolineando che «un elemento importante è l’accordo sull’alleggerimento del debito che assicura il ritorno della Grecia sui mercati finanziari e la stabilità finanziaria».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››