SERVICES

Castellucci (Autostrade): «La colpa? Decideranno i magistrati»

Genova - «Non riteniamo che adesso ci siano le condizioni per assumersi responsabilità di un evento che deve essere accertato da parte della magistratura».

Genova - «Non riteniamo che adesso ci siano le condizioni per assumersi responsabilità di un evento che deve essere accertato da parte della magistratura». Lo ha detto l’ad di Autostrade, Giovanni Castellucci, rispondendo ai giornalisti che insistevano sulle responsabilità del concessionario nel crollo del ponte Morandi. Castellucci, accennando all’inchiesta, ha sottolineato anche l’importanza di esaminare i materiali crollati e lo stato dei luoghi, e ha fatto riferimento anche alle particolari condizioni meteorologiche, vento forte e pioggia intensa.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››