SERVICES

Il Fondo interbancario interverrà fino a 320 milioni in soccorso di Banca Carige

Genova - La proposta di intervento, viene riferito, verrà sottoposta all’assemblea del Fondo, convocata per il prossimo 30 novembre.

Genova - Il comitato di gestione dello Schema volontario del Fondo interbancario di tutela dei depositi ha deliberato un intervento fino a 320 milioni di euro per sottoscrivere il bond subordinato di Banca Carige. La proposta di intervento, viene riferito, verrà sottoposta all’assemblea del Fondo, convocata per il prossimo 30 novembre.

Se il Fondo interbancario di tutela dei depositi interverrà su Carige, «Intesa Sanpaolo sarà pronta a sostenerlo»: lo aveva detto poco prima della fine del comitato di gestione l’amministratore delegato di Intesa, Carlo Messina, a margine degli Stati generali del credito, a Milano. Carige ha «un buon presidente e un buon amministratore delegato», ha spiegato. Per questo, «se il Fondo Interbancario vorrà fare un intervento, Intesa Sanpaolo per la sua parte sarà certamente pronta a sostenerlo. Non faremo mancare il nostro sostegno al fondo, ma nulla di più».

***Carige verso un bond da 400 milioni di euro***

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››