SERVICES

Marina militare, gravemente ferito un sottufficiale della nave Bergamini

Taranto - Un cavo si è rotto tranciandogli la gamba destra all’altezza della coscia e provocandogli la frattura della gamba sinistra e di una vertebra dorsale.

Taranto - Restano molto gravi le condizioni del sottufficiale della Marina Militare, Gioacchino Verde, primo maresciallo, che stamattina a Taranto, nella stazione navale di Mar Grande, è rimasto coinvolto in un incidente sul lavoro in seguito alla rottura accidentale di un cavo d’ormeggio durante la manovre di attracco della fregata Bergamini. Attualmente l’uomo, che è in prognosi riservata, viene sottoposto nell’ospedale di Taranto, “Santissima Annunziata”, ad un intervento di neurochirurgia per le lesioni riportate alla testa.

Verde, 54enne, originario della Campania, rimasto ferito ma cosciente subito dopo l’incidente, è stato prontamente soccorso dal personale medico di bordo e successivamente è stato trasportato presso l’ospedale di Taranto per essere sottoposto ad un intervento chirurgico. Secondo quanto ricostruito sinora, il sottufficiale è stato colpito dal cavo che gli ha tranciato la gamba destra, ferito la sinistra e causato anche la frattura di alcune vertebre a causa delle lesioni subite dall’addome, oltrechè dalla testa. L’arto tranciato dall’impatto violento del cavo, è stato recuperato e i medici dovranno valutare in queste ore se procedere con l’intervento di ricostruzione.

Sono intanto in corso accertamenti sulle cause dell’incidente ma a quanto pare il cavo di acciaio, che era in tensione, ha improvvisamente ceduto mentre la nave Bergamini si avvicinava alla banchina per attraccare e il cedimento ha creato un vero e proprio effetto molla, che ha colpito in modo devastante il sottufficiale. In un tweet la Marina Militare rende noto che il capo di Stato maggiore, Walter Girardelli, «segue con apprensione evolversi situazione relativa a incidente occorso su #naveBergamini a mrs Gioacchino Verde: Chiedo a grande equipaggio MarinaMilitare di stringersi con pensiero a sottufficiale e a famiglia che a Taranto sarà assistita da personale specializzato». E sempre su Twitter il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, scrive: «Sentimenti di vicinanza al Primo Maresciallo della Marina Militare Gioacchino Verde ferito in servizio in una manovra di ormeggio della Fregata Bergamini nella stazione navale Mar Grande a Taranto. Forza Gioacchino, ti giunga la solidarietà mia e di tutti i colleghi della Difesa».

La Bergamini è una fregata missilistica della Marina Militare, prima unità dell’omonima classe navale e anche prima unità in versione multiruolo. Lo scafo della Bergamini è stato impostato presso il cantiere navale di Riva Trigoso il 7 gennaio 2008 mentre l’unità è stata varata il 16 luglio 2011. La nave è intitolata all’ammiraglio, medaglia d’oro e due volte argento al valore militare, Carlo Bergamini, comandante in capo della squadra navale della Regia Marina, caduto assieme ad altri 1.352 marinai della corazzata Roma affondata dalla Luftwaffe il 9 settembre 1943.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››