SERVICES

Iberocruceros addio, Costa più forte in Spagna

Trieste - Nel corso dei “Protagonisti del Mare 2014”(evento annuale dedicato agli agenti di viaggio partner di Costa Crociere, che si è svolto a bordo di “Costa Luminosa” dall’11 al 14 maggio), Michael Thamm, amministratore delegato di Costa Crociere, ha annunciato un riallineamento della strategia del gruppo

Trieste - Nel corso dei “Protagonisti del Mare 2014” (evento annuale dedicato agli agenti di viaggio partner di Costa Crociere, che si è svolto a bordo di “Costa Luminosa” dall’11 al 14 maggio), Michael Thamm, amministratore delegato di Costa Crociere, ha annunciato un riallineamento della strategia del gruppo nel mercato spagnolo, che prevede il rafforzamento degli investimenti sul marchio Costa, con l’obiettivo di accelerare la crescita e consolidare la posizione del gruppo nel Paese.

Il marchio Iberocruceros sparirà, e sarà integrato all’interno del marchio Costa; a fine del 2014, dopo lavori di upgrading, “Grand Celebration” passerà nella flotta Costa, con il nome di “Costa Celebration”. Nel corso dell’anno tuttavia Iberocruceros continuerà a operare regolarmente. Una curiosità: a Venezia “Grand Celebration” è stata avvistata con già lo scafo dipinto di bianco, come quello delle navi Costa.

Il gruppo Costa amplierà e rafforzerà l’offerta del marchio in Spagna. Costa dedicherà ancora maggiori risorse, con l’obiettivo di diventare il marchio più ammirato dai clienti spagnoli e il miglior partner per gli agenti di viaggio. Il piano di rafforzamento del gruppo in Spagna è già in corso: “Costa Diadema”, la prossima ammiraglia della flotta, a partire dal 10 novembre 2014, avrà Barcellona come porto di imbarco regolare per tutto il 2015; Costa aumenterà il numero di scali nei porti spagnoli – nel 2014 saranno il 6 per cento in più rispetto al 2013; Carnival Corporation - gruppo di cui fa parte Costa - ha recentemente annunciato l’investimento di oltre 20 milioni di euro per nuove strutture di accoglienza nel porto di Barcellona.

I piani futuri riguardano anche la nave “Grand Holiday”, che potrebbe essere o venduta entro la fine dell’anno, oppure essere destinata a un altro marchio del gruppo Carnival.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››