SERVICES

Traghetti, Janas è di nuovo in avaria: capitaneria chiede sostituzione

Genova - Sarà così la Moby Aki da domani, a collegare Livorno e Olbia.

Genova - Nuova avaria in pochi giorni sul traghetto “Janas”, e la capitaneria di Livorno invita la compagnia Moby alla sostituzione della nave. Sarà così la Moby Aki da domani, a collegare Livorno e Olbia. Ieri sera il Janas - come spiega la guardia costiera in una nota - ha subito infatti un’avaria analoga a quella che sabato scorso lo aveva costretto a rientrare nel porto di Livorno, causando un ritardo di 5 ore ai circa 450 passeggeri imbarcati. Nulla di preoccupante, ma il guasto al circuito idraulico dell’asse sinistro dell’elica si è ripresentato nuovamente ieri sera, alle 21.30, e questa volta con 230 passeggeri e 60 uomini d’equipaggio a bordo, la nave è rimasta ferma in banchina per quasi tre ore. L’ammiraglio Giuseppe Tarzia, comandante della Capitaneria di porto-Guardia costiera di Livorno, ha chiesto dunque alla compagnia Moby l’urgente sostituzione della motonave con un’altra nave della società sulla linea Livorno-Olbia per garantire la continuità territoriale, in attesa di effettuare più approfondite valutazioni sulle avarie che si sono verificate. D opo la comunicazione della nuova avaria dal traghetto alla sala operativa della Guardia costiera, sono saliti a bordo gli ingegneri del Rina, per la conferma della certificazione e gli ispettori della sicurezza della navigazione della Capitaneria per sovraintendere alle operazioni di ripristino. Risolto il problema e ottenute le autorizzazioni, il Janas ha mollato gli ormeggi a mezzanotte e venti e la stessa capitaneria ha disposto l’intervento di un rimorchiatore per garantire maggiore sicurezza alle manovre di uscita dal porto.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››