SERVICES

Moby, prove di pace tra Onorato e i fondi

Genova - L’armatore si siede al tavolo con i bondholders «con l’obiettivo di dare seguito al piano industriale dell’azienda garantendo sia i diritti degli obbligazionisti, sia quelli della compagnia».

Genova - «È iniziato il dialogo fra Moby e i bondholders». Lo annuncia Onorato Armatori, il gruppo marittimo che controlla e gestisce Moby e Tirrenia. «La compagnia di navigazione e i fondi hanno promosso un tavolo di lavoro, a seguito dei recenti accadimenti, con l’obiettivo di dare seguito al piano industriale dell’azienda garantendo sia i diritti degli obbligazionisti, sia quelli della compagnia, che continua la sua piena operatività e l’importante opera di rinnovamento e di investimenti previsti dal piano industriale, anche alla luce dei numeri positivi dell’ultima semestrale».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››