SERVICES

Cosulich, prima di “Liberty Passion” a Livorno

Livorno - Sabato scorso è arrivata per la prima volta nel porto di Livorno,al terminal Cilp Sponda Est , la nave ro-ro “Liberty Passion” battente bandiera statunitense , costruita nel 2016 e consegnata a gennaio 2017 alla compagnia Liberty Global Logistics di New York, rappresentata in Italia dall’agenzia Fratelli Cosulich

Livorno - Sabato scorso è arrivata per la prima volta nel porto di Livorno, al terminal Cilp Sponda Est , la nave ro-ro “Liberty Passion” battente bandiera statunitense , costruita nel 2016 e consegnata a gennaio 2017 alla compagnia Liberty Global Logistics di New York, rappresentata in Italia dall’agenzia Fratelli Cosulich.

Sulla banchina c’era ad attenderla personale della Fratelli Cosulich, dell’ agenzia portuale Argosy, i rappresentanti del terminal e numerosi clienti, giunti per partecipare alla cerimonia organizzata da Lgl a bordo della nave, in occasione del primo scalo nel porto toscano.

La “Liberty Passion”, una pure car/truck carrier (nave garage), è lunga 199 metri , ha una rampa con portata 160 tonnellate e grazie alla versatilità interna della stiva, può imbarcare fino a 6.450 auto, qualsiasi tipo di veicolo gommato o cingolato di diverse altezze, elicotteri, vagoni, carico militare e merce varia.

Questa nuova nave opererà in un servizio giramondo, affiancando le precedenti “Liberty Pride” e “Liberty Promise” e scalerà regolarmente il porto di Livorno, nella rotta dagli Stati Uniti verso i porti del Mar Rosso, Medio Oriente per proseguire verso Corea, Giappone e infine dopo aver circumnavigato il globo, tornare nuovamente negli Stati Uniti.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››