SERVICES

Interporto di Venezia, Orlean rileva le quote

Genova - Conclusa l’operazione di salvataggio per un valore di 68 milioni di euro.

Genova - Per un valore complessivo pari a poco oltre 68 milioni di euro, Orlean acquista la proprietà dei beni immobili e/o diritti attivi in capo alle società Interporto e Sonora, nonché la società Tia, con impegno di procedere all’estinzione di tutti i crediti garantiti ipotecariamente sui beni delle società Interporto e Sonora.

L’esecuzione degli accordi sottoscritti il 12 gennaio tra Cia, Interporto, Sonora e Orlean, avverrà non appena rilasciati gli atti amministrativi da parte dell’Autorità portuale di Venezia per la formale concessione ed autorizzazione in capo alla nuova compagine sociale di Tia, nonché – oltre alla sanatoria di alcuni vizi formali afferenti gli immobili – alla efficace acquisizione dal ceto bancario dei crediti ipotecari vantati verso le società in concordato.

«Con gli accordi sottoscritti con Orlean, che ha creduto sin dall’avvio della procedura competitiva nel buon esito dell’operazione, i liquidatori giudiziali Umberto Lago e Roberto Reboni, unitamente al liquidatore sociale di Cia, Daniele Granzotto ed al Presidente del Consiglio di Amministrazione di Interporto, Armando Bonetto, sotto il controllo del Tribunale di Venezia, portano a compimento una importante operazione liquidatoria, mirata a salvaguardare il valore dell’infrastruttura e dell’azienda in continuità, mantenendo i posti di lavoro e la concessione portuale, permettendo così di non vanificare gli sforzi di tutti gli stakeholders» scrive il gruppo in una nota.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››