SERVICES

Dal porto di Venezia al gruppo Dba: la nuova avventura della Marcolin

Genova - L’ex segretario generale dell’Authority venezia nell’era di Paolo Costa, approda al settore privato.

Genova - DBA Group S.p.A., società italiana di consulenza tecnologica, specializzata nella connettività delle reti e nelle soluzioni a supporto del ciclo di vita delle infrastrutture comunica che da lunedì 12 marzo Claudia Marcolin entrerà a far parte del gruppo.

«Manager con esperienza sia nazionale che europea nel settore delle infrastrutture e dei trasporti, Marcolin proviene dall’Autorità portuale di Venezia oggi Autorità Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, dove dal 2012 al 2016 ha svolto il ruolo di Segretario Generale» spiega il gruppo in una nota.

Oltre ad una laurea in giurisprudenza, Claudia Marcolin ha conseguito un master in management delle pubbliche amministrazioni presso la SDA Bocconi, un master in diritto e economia dell’integrazione europea all’università di Padova e attualmente sta concludendo un master in corporate governance presso la Business school del Sole24ore.

Marcolin entra in DBA Group come Coordinatore dei Progetti Speciali e ricoprirà il ruolo di Amministratore Delegato di DBA Lab SpA, dopo l’approvazione del bilancio 2017.

Nata nel 1976, attiva nel volontariato, ha iniziato la sua esperienza nel mondo delle infrastrutture nel gruppo Brescia-Padova S.p.A. a Verona, dove ha svolto attività tecnico-legali per la realizzazione di nuove autostrade e infrastrutture, per tre anni è stata Policy Advisor nella Commissione per i Trasporti ed il Turismo del Parlamento europeo. E’ di settembre del 2008 l’ingaggio di Claudia Marcolin da parte dell’Autorità portuale di Venezia, di cui nel novembre 2012 è divenuta Segretario generale.

È socia altresì di Wista - Women International Shipping and Trade Association.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››