SERVICES

Croazia, comunità contro il governo sul progetto di un terminal Lng

Venezia - Finanziato dall’Europa, il nuovo terminal dovrebbe sorgere nell’isola di Krk, ma gli abitanti si ribellano alla decisione del governo.

Venezia - Il governo croato rischia di dover battere in ritirata sul progetto di costruzione di un terminal Lng nel Nord dell’Adriatico. Il progetto prevede un investimento dell’Unione Europea di oltre 100 milioni di euro che si inserisce nel piano di riduzione dalla dipendenza delle forniture russe varato da Bruxelles. L’operatività del terminal dovrebbe iniziare nel 2020. Il parlamento croato ha dato il via alla procedura d’urgenza, ma le municipalità coinvolte nel progetto, quelle dell’isola di Krk, sono pronte a dare battaglia e fare ricorso contro la decisione del governo. Il primo step del progetto prevede la consegna di una unità Fsru, successivamente dovrebbe avvenire la costruzione del terminal. Lng Croatia è la compagnia designata alla costruzione e alla gestione del sito.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››