SERVICES

A bordo del rimorchiatore algerino Cap de Fer / REPORTAGE

Costruito dal cantiere Vittoria per l’autorità portuale di Skikda

AL termine delle operazioni di collaudo, il rimorchiatore algerino Cap de Fer , che rappresenta la più recente costruzione navale del Cantiere italiano Vittoria SpA di Adria (Rovigo), ha lasciato lo stabilimento di costruzione e, e dopo aver attraversato le acque dell’Adriatico, Jonio e Mediterraneo centrale, ha raggiunto il porto di Skikda, propria sede di impiego, dove è stato consegnato ufficialmente alla fine di aprile. Il rimorchiatore (IMO 9829602) è stato ordinato dal Ministero dei Trasporti dell’Algeria ed andrà, appunto, ad operare presso l’ Entreprise Portuelle de Skikda Il valore della commessa è di circa 7 milioni di euro.

L’unità è stata progettata e realizzata presso il cantiere veneto, specializzato nella costruzioni di unità navali, per impieghi civili e militari, realizzato per committenti nazionali ed esteri per attività commerciali e per finalità proprie delle forze armate e delle istituzioni di polizia e protezione civile. Il nuovo rimorchiatore è un mezzo navale dalle caratteristiche tecniche di assoluta avanguardia per una unità portuale e costiera avente capacità di tiro a punto fisso (ballard pull) di 42 tonnellate con l’ausilio di due propulsori ASD.
Acquista una copia digitale di TTM per continuare la lettura

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››