SERVICES

Gibuti nazionalizza il terminal di Dp World, gli Emirati pronti alla battaglia

Genova - Battaglia tra Stati sul porto del Paese Africano.

Genova - DP World ha annunciato oggi che continuerà a battersi in sede legale per difendere I propri diritti di concessionario del termina container di Doraleh (DCT) a Gibuti. «Non sono stati rispettati gli accordi commerciali» ha scritto in una nota il governo degli Emirati Arabi. Il governo di Gibuti il 9 settembre ha emanato un decreto per trasferire tutte le azioni detenute da Pdsa (joint venture tra il governo e China Merchants) del terminal di Gibuti in capo allo stato. Dp World che in Dct è in minoranza, si dovrà confrontare direttamente con lo Stato per la gestione del terminal, realizzando una nazionalizzazione di fatto. «Gli investitori globali dovrebbero pensare due volte prima di decidere di investire a Gibuti e ora farebbero bene a rivedere gli eventuali accordi già firmati» ha detto Dp World. Il governo degli Emirati ha annunciato un’altra offensiva legale.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››