SERVICES

Collisione in Corsica, la chiazza oleosa non è diretta verso l’Italia

Roma - «Le attuali condizioni di vento e corrente lasciano presumere che la macchia di idrocarburi non dirigerà nelle prossime ore verso le acque territoriali italiane».

Roma - «Le attuali condizioni di vento e corrente lasciano presumere che la macchia di idrocarburi non dirigerà nelle prossime ore verso le acque territoriali italiane». È quanto afferma la Guardia costiera italiana che è in costante contatto con le autorità francesi dopo la collisione tra due navi al largo della Corsica e ha disposto l’invio di due ufficiali al Centro di coordinamento francese a Tolone. Sotto il coordinamento delle autorità francesi inoltre, stanno continuando ad operare a largo della Corsica, per conto del ministero dell’Ambiente, i mezzi aerei e navali per le attività di monitoraggio, contenimento e bonifica dell’inquinamento.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››