SERVICES

Fincantieri, Bono: «La Cina non va temuta»

Genova - L’ad del gruppo italiano: «È una realtà che va accompagnata: sono loro a chiedercelo».

Genova - «Affermare che la Cina rappresenti un’opportunità appare ormai riduttivo: è una realtà che non bisogna temere ma che, al contrario, va accompagnata perché è questo stesso grande Paese a chiedercelo, riconoscendo così la nostra leadership nel comparto». Lo ha detto da Shanghai l’amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono, commentando la firma dei contratti che suggellano le intese annunciate nel febbraio 2017 relativi alla costruzione di due navi da crociera per CSSC Carnival Cruise Shipping Limited. Si tratta delle prime unità di questo genere mai realizzate in Cina per il mercato cinese. «Questo ulteriore traguardo - ha aggiunto Bono - rappresenta la miglior conferma che il presidio di un mercato strategico e ad alto potenziale come quello cinese procede con grande determinazione e all’unisono con due campioni come il Gruppo Carnival e CSSC, a riprova dell’enorme portata dell’operazione».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››