SERVICES

Hapag-Lloyd, previsioni migliori per la fine dell’anno

Genova - Il gruppo aumenta volumi e ricavi: merito della peak season.

Genova - Il gruppo armatoriale tedesco Hapag-Lloyd si aspetta un aumento dei volume di carico trasportato nel 2018, mentre prevede una modesta crescita del valore delle rate di nolo, in grado però di generare un profitto operativo più alto di 12 punti percentuali rispetto all’anno scorso. La domanda sta crescendo – ha riferito il ceo della compagnia Rolf Habben Jansen – e la peak season sta dando buoni risultati, trainando così in positivo i numeri della compagnia tedesca. Inoltre il management della linea si aspetta che dalla sinergia con Uasc, in seguito alla fusione, ci possano essere ulteriori miglioramenti nell’operatività che dovrebbero portare ad un taglio dei costi. E profitti operativi sono saliti a 212 milioni di euro, mentre l’anno scorso, nel periodo tra luglio e settembre, erano rimasti a 178 milioni di euro. Nei nove mesi sono arrivati a sfondare quota 300 milioni, contro i 268 del 2017. I volumi trasportati sono cresciuti del 26,6% a 8,9 milioni di teu nei nove mesi dell’anni. La peak season quest’anno è cominciata tra luglio e agosto e sta ancora fornendo volumi interessanti alle compagnie, mentre nel 2017 non era stato avvertito questo effetto prolungato. La maggiore preoccupazione, secondo sempre il ceo della compagnia, rimangono gli alti costi legati al carburante.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››