SERVICES

Sciopero dei lavoratori di Daewoo: «No alla fusione con Hyundai»

Genova - Gli operai bocciano l’operazione coreana per creare il più grande cantiere al mondo. I sindacati pronti ad una manifestazione nei prossimi giorni.

Genova - I lavoratori di Daewoo hanno deciso di scioperare contro la proposta di fusione con il cantiere Hyundai Heavy. Il sondaggio tra le maestranze ha dato così parere negativo all’operazione che dovrebbe creare a Seul il più grande polo navalmeccanico del mondo. Il 90% dei 5.600 lavoratori radunati sotto le diverse sigle sindacali, ha bocciato la fusione. Kdb, il principale creditore del cantiere, aveva dato l’ok all’operazione, annunciando la firma di un atto formale entro il mese prossimo. La Banca statale coreana è anche la principale azionista di Daewoo, con il 55,7%.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››