SERVICES

Culmv, entro marzo parte il piano di risanamento

Genova - Lo annuncia l’Authority di Genova. Ancora sul tavolo invece il piano dell’organico del porto: «A breve una riunione con i terminalisti».

Genova - Per l’avvio del piano di risanamento della Culmv , i camalli del porto di Genova, è arrivato l’ultimo passaggio: l’ultima verifica da parte dell’Autorità di sistema portuale del Mar ligure occidentale (Genova e Savona) per arrivare entro marzo al via libera finale che sancirà la trasformazione della Compagnia con la possibilità di ottenere fondi per formazione, pensioni anticipate, ricollocazioni degli inabili e temporaneo sostegno finanziario su eventuali difficoltà di bilancio. La riunione di questa mattina a Palazzo San Giorgio fra i vertici dell’Authority, una delegazione della Compagnia Unica e i sindacati ha fissato un nuovo incontro a inizio marzo per l’aggiornamento finale, e intanto ha riaperto la discussione sul piano dell’organico del porto di Genova, che fissa le previsioni sul fabbisogno di manodopera dello scalo per il 2019, con una riunione da convocare «a breve anche con i terminalisti» scrive l’Authority in una nota.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››