SERVICES

Stretto di Hormuz, l’Iran pensa a un pedaggio sulla security

Teheran - «I legislatori hanno proposto una legge che richiede che il governo ottenga la copertura delle spese per fornire sicurezza alle navi, sia militari che non militari, nello Stretto di Hormuz», ha spiegato il parlamentare Hossein Ali Haji Deligani.

Teheran - Il parlamento iraniano ha proposto un disegno di legge, ancora da approvare, che consentirebbe al governo di riscuotere il pedaggio dalle navi mercantili e militari che attraversano lo Stretto di Hormuz, per proteggere la loro sicurezza. «I legislatori hanno proposto una legge che richiede che il governo ottenga la copertura delle spese per fornire sicurezza alle navi, sia militari che non militari, nello Stretto di Hormuz», ha spiegato il parlamentare Hossein Ali Haji Deligani all’agenzia Fars. Proprio nello Stretto di Hormuz, il 13 giugno scorso, sono state attaccate due petroliere, Front Altair e Kokuka Courageous, un episodio che ha acuito le tensioni tra Stati Uniti e Teheran.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››