SERVICES

Gli armatori tedeschi alla guerra contro i pirati del West Africa

Genova - Dopo il rapimento di otto marittimi su una nave cargo di una compagnia nazionale, Berlino chiede misure più dure: «Le stesse che sono state applicate per la Somalia».

Genova - L’associazione tedesca degli armatori, la Vdr, vuole azioni più efficaci contro l’escalation di attacchi dei pirati nel Golfo di Guinea. La dura presa di posizione arriva a pochi giorni dal rapimento di otto marittimi che prestavano servizio a bordo di una nave di una compagnia tedesca e ora sono ancora in ostaggio di pirati che li hanno rapiti al laro delle coste del Camerun. «È necessario mettere in campo misure come quelle che sono state sostenute per ridurre ai minimi gli atti di pirateria sulle coste della Somalia» ha spiegato il ceo dell’associazione degli armatori tedeschi,Ralf Nagel.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››