SERVICES

Fincantieri-Stx, Calenda: «È tornato il nazionalismo economico»

Rimini - «Siamo in un momento in cui torna prepotentemente alla ribalta vicino a noi il nazionalismo economico, lo avete visto su alcuni dei dossier che stiamo affrontando».

Rimini - «Siamo in un momento in cui torna prepotentemente alla ribalta vicino a noi il nazionalismo economico, lo avete visto su alcuni dei dossier che stiamo affrontando: anche i cugini più vicini ogni tanto si dimenticano delle professioni di europeisti quando compriamo qualche azienda, ma questo non vuol dire che noi chiuderemo le frontiere». Lo ha detto il ministro per lo Sviluppo economico, Carlo Calenda riferendosi al caso Fincantieri-Stx France. «L’anno scorso l’Italia ha aumentato del 40% l’attrazione di investimenti stranieri, se qualcun’altro pensa di respingerli - aggiunge Calenda al Meeting di Rimini - non sono manifestazioni di forza ma di debolezza a cui si risponde con un bel “no” tondo».
Ma «essere favorevoli al libero mercato non c’entra con il subire le disuguaglianze: per questo con Francia e Germania abbiamo mandato la proposta di estendere il “golden power”, ovvero il potere di scrutinio e divieto sulle acquisizione extra Ue su settori di alto contenuto tecnologico. Su questo dobbiamo imparare a rafforzarci», ha concluso Calenda.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››