SERVICES

Cina, i salari degli operai dei cantieri crescono troppo in fretta

Genova - Un operaio guadagna quasi mille dollari al mese, più del doppio di 10 anni fa. E gli investitori stranieri si spaventano.

Genova - La crescita economica in Cina rischia di compromettere tutto il vantaggio accumulato dall’industria navalmeccanica nei confronti dei competitor asiatici. Dieci anni fa gli investitori stranieri erano stati attratti da Pechino grazie ai costi bassi dei salari e alla grande disponibilità di manodopera a basso costo. Ma quelle condizioni oggi sembrano essere terminate: «In dieci anni la paga di un operaio cinese è più che raddoppiata ed è arrivata a 945 dollari al mese» spiegano gli analisti.

Per ora rimane un buon salario per le aziende, anche comparato con gli altri mestieri cinesi che stanno progressivamente conoscendo un aumento, ma il trend verso l’alto spaventa i calcoli degli investitori stranieri, sempre a caccia di tagli ai costi in un mercato difficile come quello dei cantieri navali.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››