SERVICES

Croazia, cantieri in crisi nera

Genova - Dopo la settimana di scioperi, gli armatori cancellano gli ordini: la sopravvivenza di Scoglio Olivi ora è a rischio.

Genova - Dopo 10 giorni di sciopero conclusi solo venerdì, l’industria cantieristica croata è stata colpita di nuovo al cuore: sono arrivate diverse cancellazioni di ordini da parte dei clienti. Il cantiere Scoglio Olivi ha segnato quattro ordini cancellati per altrettanti unità di nuova costruzione. Si tratta di un colpo duro per il cantiere che sta lottando per rimanere in vita dopo una feroce ristrutturazione. Il mancato pagamento degli stipendi ha messo in difficoltà la struttura e 4.500 lavoratori hanno scioperato a lungo, con una marcia che ha raggiunto anche il palazzo del governo croato.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››