SERVICES

San Giorgio del Porto, unico italiano nella lista Ue dei cantieri

Genova - Bruxelles stila l’elenco dei cantieri navali autorizzati alla demolizione con standard ambientali e di sicurezza adeguati.

Genova - Il cantiere di riparazioni navali San Giorgio del Porto, di proprietà della holding GIN (Genova Industrie Navali, con la partecipazione di tre soci Garrè, Bisagno e Negri) è stato inserito nella lista dei demolitori navali autorizzati dall’Unione Europea in base alla Ship Recycling Regulation che risale al 2013.

L’inserimento nella lista delle strutture abilitate ad effettuare attività di ship-recycling significa corrispondere agli standard ambientali e di sicurezza fissati a livello comunitario.

Il cantiere genovese dopo aver presentato la sua istanza alla Commissione Europea, nello scorso ottobre si è visto accogliere la richiesta e quindi l’inserimento nella lista dei cantieri autorizzati a livello comunitario. Il cantiere San Giorgio del Porto è ad oggi l’unico operatore italiano presente nell’elenco, altri impianti di riciclaggio di navi sono situati in Danimarca, Finlandia, Turchia e Stati Uniti.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››