SERVICES

La Corea estende gli aiuti ai cantieri per altri due anni

Genova - Sarebbero dovuti terminare a maggio, ma il governo ha dato via libera al prolungamento delle misure per le regioni in crisi.

Genova - Il programma a sostegno delle regioni della Corea che soffrono per il crollo del settore delle costruzioni navali, sarà esteso per due anni. Lo ha annunciato il governo. L’anno scorso il ministero del commercio, dell’industria e dell’energia ha designato un numero di regioni largamente dipendenti dalla costruzione navale come zone speciali di crisi industriale. Sono stati così forniti servizi di assistenza all’impiego e incentivi fiscali. L’estensione è arrivata dopo che i grandi gruppi cantieristici coreani hanno subito un crollo anche finanziario e le regioni sono state colpite da massicci tagli ai posti di lavoro generati dall’industria. I cantieri navali coreani, che hanno contribuito in modo determinante alla crescita economica del paese e alla creazione di posti di lavoro, sono stati costretti negli ultimi anni a una ritirata che ha fatto perdere quote di mercato, a causa anche del crollo del settore e della concorrenza dei rivali cinesi. Il programma, che sarebbe dovuto terminare a maggio 2019, proseguirà adesso fino al maggio 2021.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››