SERVICES

Aeroporti, il “Colombo” corteggia EasyJet / IL RETROSCENA

Genova - La compagnia britannica potrebbe presto trovare casa all’aeroporto di Genova e incrementare il numero delle compagnie che già operano al “Cristoforo Colombo”.

Genova - La compagnia britannica EasyJet potrebbe presto trovare casa all’aeroporto di Genova e incrementare il numero delle compagnie che già operano al “Cristoforo Colombo”. L’indiscrezione è emersa a Palazzo San Giorgio, a margine della conferenza stampa di presentazione del nuovo collegamento tra il capoluogo ligure e Copenaghen. Secondo fonti vicine al “Colombo”, i vertici dello scalo genovese stanno lavorando proprio in questi giorni nel tentativo di convincere il gruppo inglese a sbarcare all’ombra della Lanterna. La trattativa farebbe parte del più ampio piano di rilancio che la dirigenza dello scalo ha avviato da qualche mese nel tentativo di aumentare il numero di passeggeri movimentati dallo scalo.

Il progetto che riguarda EasyJet prevederebbe, inizialmente, l’avvio di un paio di voli con l’intenzione di aumentare le linee nel medio- lungo periodo, proprio come è stato fatto per Volotea che, dopo i recenti collegamenti annunciati per Madrid, Mykonos e Lampedusa, è salita a sedici destinazioni raggiungibili dell’aeroporto ligure.

Nel frattempo, ieri, nella sede dell’Autorità di sistema portuale di Genova e Savona, è stato ufficializzato che il collegamento Genova-Copenaghen partirà dal prossimo 24 marzo. All’incontro - iniziato con più di mezz’ora di ritardo nella vana attesa del presidente dell’Authority, Paolo Emilio Signorini - hanno partecipato, tra gli altri, il primo cittadino di Genova Marco Bucci e Paolo Odone, presidente del “Colombo”. Il volo diretto bisettimanale Genova-Copenaghen sarà operato dalla Scandinavian Airlines (Sas), la principale compagnia aerea della Scandinavia, con un prezzo a partire da 49 euro a tratta tutto compreso. Gli orari prevedono partenze tutti i martedì da Copenaghen alle 12 con arrivo a Genova alle 14 e ritorno dal capoluogo ligure alle 14.35 con arrivo alle 16.35. Il sabato partenza dalla città danese alle 11 con arrivo alle 13 - in tempo per imbarcare sulle navi di Msc e Costa Crociere in partenza dalla Liguria - e da Genova alle 13.35 per atterrare alle 15.35. Sas impiegherà aeromobili da 90 posti ma fra il 25 giugno e il 13 agosto i posti saliranno a 174.

Il presidente dei porti di Genova-Savona - azionista di maggioranza della società che controlla l’aeroporto - nelle prossime settimane scriverà al governatore della Regione Liguria per chiedere un finanziamento di circa mezzo milione di euro da utilizzare per promuovere l’aeroporto che lo scorso agosto ha registrato un calo passeggeri dello 0,8% ed ha chiuso con il segno meno tutti i primi otto mesi del 2017.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››