SERVICES

Bucci: «Per rifare il Morandi serviranno dai 100 ai 200 milioni di euro»

Genova - «Domani faremo al governo una richiesta con tutti i programmi necessari per questa emergenza».

Genova - «Domani faremo al governo una richiesta con tutti i programmi necessari per questa emergenza. Sono cifre significative. Parliamo di decine di milioni di euro per la mobilità, e anche se è presto c’è una stima per cifre fra 100 e 200 milioni di euro per rifare il ponte». Lo ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci parlando con i giornalisti dopo aver incontrato i parenti delle vittime alla camera ardente allestita alla Fiera. «Tireremo giù il ponte crollato - ha concluso il sindaco - ne costruiremo uno nuovo». Il comune di Genova sta in queste ore preparando una prima documentazione di massima che oltre ai progetti prefigura anche i costi per uscire dall’emergenza.

La Regione: «Mai ricevuto allarmi»
«Nessuno specifico allarme sul rischio di un crollo del ponte Morandi è mai arrivato agli uffici della Regione Liguria dal Ministero delle Infrastrutture o da Società Autostrade. Lo ribadisce la Regione. «Nessun giudizio sullo stato del ponte Morandi è mai stato espresso da Regione Liguria, dal momento che l’ente non ha alcun tipo di competenza né strumenti tecnici e legislativi in materia», ribadisce l’ente. Inoltre la Regione precisa che il 13 marzo 2017 è arrivata alla Giunta un’interrogazione a risposta scritta, il 17 marzo 2017 il settore Infrastrutture scriveva a Società Autostrade, in quanto Ente gestore e competente per la manutenzione dei tratti oggetto della concessione, per avere elementi su cui fondare la risposta. Il 21 marzo 2017 la Giunta dava risposta in Aula riferendo le parole del direttore del tratto, contattato, circa i lavori in quel momento in esecuzione sul ponte Morandi. Società Autostrade non ha mai fatto pervenire risposta scritta all’interrogazione, «a dimostrazione del fatto che riteneva come interlocutore unico il Ministero e non la Regione».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››